Test: come ti comporti nelle piccole cose?

Mi sono inventato questo test per evidenziare alcuni gesti che, pur sembrando insignificanti, possono causare seri problemi sociali se ripetuti continuamente da decine di milioni di persone.
Ho provato a rispondere alle domande e ho scoperto di essere meno “bravo” di quanto pensassi…

1. Sei in fila per prendere un caffè. Ci sono diverse persone nel locale. Ti distrai un attimo e vedi accanto a te un signore che prima non avevi notato. Non sai con certezza se è arrivato dopo di te o se c’era da prima. Nel frattempo siete arrivati alla fine della fila. Cosa fai?

A. Chiedi al signore se c’era prima lui e ti offri di farlo passare.
B. Nel dubbio passi prima tu: meglio fregare che essere fregati.

2. Stessa scena ma stavolta sei quasi sicuro che il signore era dietro di te e vedi che cerca con indifferenza di passarti avanti. Che fai?

A. Lo lasci fare: alla fine perché mettersi a discutere?
B. Gli fai presente che eri davanti a lui e mantieni il tuo posto.

3. Domani devi fare un esame per un concorso lavorativo cui partecipano altre cento persone. Come ti prepari?

A. Studi al meglio delle tue possibilità e vai all’esame sperando di farlo bene con le tue capacità e conoscenze.
B. Ti prepari dei foglietti nascosti con elementi del programma di studio che temi di non riuscire a ricordarti.
C. Cerchi di metterti d’accordo per sederti accanto ad altre persone che conosci, sperando di avere dei suggerimenti durante l’esame.

4. Hai appena mangiato un cono gelato e ti ritrovi con un piccolo tovagliolo di carta sporco in mano. Non ci sono cestini nelle vicinanze. Sei per strada da solo e nessuno ti vede. Cosa fai?

A. Appallottoli la carta e la butti a terra in un angolo.
B. Tieni la carta in mano, o la metti in tasca, finché non trovi un cestino per buttarla.

4bis. Versione per fumatori della domanda 4: hai appena finito una bella sigaretta e ti rimane il mozzicone in mano. Non ci sono cestini nelle vicinanze. Sei per strada da solo e nessuno ti vede. Che fai?

A. Lo butti a terra. E’ una cosa così piccola. E poi pensi proprio che sia biodegradabile.
B. Te lo tieni in mano, o la metti in tasca, finché non trovi un cestino per buttarla.

cicche-110x110

5. Tuo figlio fa la prima elementare e domani ha un piccolo compito in classe. Non è riuscito a prepararsi bene e ha molta paura di sbagliare tutto. Che fai?

A. Gli consigli di chiedere a un compagno dei suggerimenti durante il compito.
B. Lo rassicuri che comunque vada questo compito, a scuola ce la può fare con le sue capacità e cerchi di seguirlo per fare in modo che le prossime volte si prepari meglio.

6. Stai affittando casa tua ad un amico che ti propone di fare il contratto parzialmente in nero per ridurre il canone mensile. Il rischio di essere scoperti è molto basso. Cosa fai?

A. Accetti: lo fanno tutti, e poi è un amico.
B. Rifiuti.

7. Stai pagando l’idraulico che è venuto a farti una riparazione in casa. E’ stato molto bravo e mentre faceva il lavoro avete chiacchierato amichevolmente. Ti aveva anticipato al telefono che l’intervento sarebbe costato 100€. Al momento di pagare capisci che non ha intenzione di farti la ricevuta. Che fai?

A. Vorresti chiederla ma ti senti in imbarazzo. Gli dai i soldi e lasci perdere. Tanto uno più o uno meno cambia poco…
B. Ti fai coraggio e la chiedi.

8. Nella situazione precedente: hai chiesto la ricevuta ma l’idraulico ti dice che se deve farla il costo dell’intervento aumenta a 120€. Che fai?

A. Con disappunto fai marcia indietro e rinunci alla ricevuta: va bene pagare le tasse ma perché devi rimetterci di tasca tua?
B. Paghi i 120€ e ti fai fare le ricevuta.
C. Fai presente all’idraulico che quando ti ha fatto il preventivo era tenuto a includere l’IVA. Insisti per avere la ricevuta senza aumenti di prezzo.

9. Trovi sulla macchina una multa per divieto di sosta. Il giorno dopo incontri tuo cugino che fa il vigile urbano, gli racconti scherzando della multa e lui si offre di “fartela togliere”. Che fai?

A. Accetti l’offerta. E’ stata un’idea sua in fondo.
B. Gentilmente ringrazi tuo cugino ma rifiuti l’offerta.

10. Sei in ufficio, cammini in un corridoio e vedi un cestino della carta rovesciato. Che fai?

A. Passi oltre: non l’hai mica fatto cadere tu, qualcuno ci penserà.
B. Lo rimetti a posto e raccogli la carta caduta: l’ufficio è di tutti, quindi anche tuo.

11. Stai guidando in una strada di campagna e vedi una piazzola al lato della strada piena di rifiuti: un divano sdrucito, una lavatrice arrugginita, stracci e sacchi. Cosa pensi?

A. Ti senti profondamente triste: costava così poco portarli in una discarica.
B. Non ci fai neanche caso: le cose vanno così.

images

12. Stai passeggiando di sera e vedi dei ragazzini che scrivono sul muro di un palazzo con delle bombolette di vernice. Che fai?

A. Non fai nulla: tanto la città è già piena di graffiti, uno più uno meno…
B. Ti avvicini e li minacci di chiamare la polizia se non smettono subito.
C. Chiami direttamente la polizia.

scritte

13. Hai appena pagato la spesa al supermercato. Esci e ti accorgi che la cassiera ti ha dato 10€ di resto in più. Che fai?

A. Ti tieni i 10€. In fondo non sono mica della cassiera, e poi poteva starci più attenta.
B. Torni dentro e restituisci i 10€.

14. Devi votare per eleggere il sindaco del tuo piccolo paese. Hai già deciso per chi votare ma uno dei candidati della lista avversaria viene a parlarti e ti fa intendere che se voti per loro, appena eletti ti faranno dare l’autorizzazione – che aspetti da tempo – a realizzare un ampliamento della tua casa. Cosa fai?

A. Dopo un po’ di esitazione, decidi di accettare l’offerta e cambi il tuo voto.
B. Ci pensi bene ma poi decidi di rifiutare l’offerta. Non è così che si devono ottenere i voti. E se l’ampliamento è legale, otterrai comunque la tua autorizzazione prima o poi.

15. Sei in ufficio: il tuo capo ti aveva dato un incarico ma per una dimenticanza, non l’hai svolto in tempo. Che fai?

A. Inventi una scusa per giustificarti: racconti al tuo capo che ti si è rotto il computer e non hai potuto lavorare.
B. Vai dal tuo capo e ammetti l’errore: tutti sbagliano e quando succede è giusto riconoscerlo.

Risultati

□       Da 0 a 5 risposte “B” o “C”: hai il tuo modo di intendere la vita in comunità e il rispetto delle regole. Probabilmente hai problemi più importanti che preoccuparti dei mozziconi gettati per terra o degli idraulici che non fanno le ricevute.

□       Da 6 a 10 risposte “B” o “C”: sei abbastanza attento, ma probabilmente a volte pensi che certe cose le fanno davvero tutti, che non sono queste le cose che cambiano il futuro di una Nazione e che, insomma, non si può pretendere troppo dalla gente.

□       Più di 10 risposte “B” o “C”: pensi che una coscienza civile si veda anche da questi piccoli gesti. Magari credi davvero che se facessero tutti come te le cose potrebbero essere migliori… Hai già cliccato su “follow this blog”‘?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

seinviaggio

I passi di sei persone con gli occhi aperti sul mondo

EDUCARE X CAMBIARE

Si può costruire un'Italia migliore?

Michele Borba

Si può costruire un'Italia migliore?

What's Happening in Character?

Si può costruire un'Italia migliore?

Cruxcatalyst: The Heart of Change

Supporting Sustainability Change Agents To Be Effective Communicators

Still Words

Si può costruire un'Italia migliore?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: