Questa si che è pubblicità!

Qual è l’inconveniente di scrivere un blog nel tempo libero? Che non sempre ce n’è abbastanza :-). Dopo un mesetto di pausa riprendiamo il filo.

Il mese scorso avevamo parlato di come la pubblicità possa essere usata per diffondere valori positivi e avevamo visto l’esempio italiano di PubblicitàProgresso.

In USA ci sono diverse organizzazioni simili, che fanno un ottimo lavoro.

Un grande esempio è la Foundation for a better life. Questa organizzazione non profit americana realizza annunci pubblicitari (TV, radio e manifesti) che offrono messaggi ispiranti e promuovono valori e modelli di vita positivi.

La loro modalità operativa si basa sulla raccolta di spazi di trasmissione o affissione donati gratuitamente da stazioni televisive o radio e compagnie di cartellonistica. Le pubblicità sono spesso realizzate con il contributo di immagine, sempre a titolo gratuito, di personaggi famosi.

L’idea della concessione di spazi pubblicitari a titolo gratuito mi sembra particolarmente interessante e immagino che potrebbe essere attuata anche da noi. Quasi certamente, per assicurare un impatto significativo e prolungato nel tempo, gli spazi gratuiti andrebbero integrati con l’acquisto di ulteriori spazi a pagamento.

Per quanto riguarda il contenuto degli “ads”, sul loro sito (www.values.com) ho trovato molti bellissimi esempi, tra cui due cartelloni e due spot TV che riporto qui di seguito, insieme ad un altro cartellone che ho fotografato personalmente in giro per Washington:

Mechanic_14x48

Il meccanico in questo cartellone, non avendo potuto riparare la macchina del suo cliente, ha rifiutato di essere pagato. E’ un esempio di integrità.

Girl_14x48

Questo messaggio non ha bisogno di spiegazioni.

photo

Questo cartello l’ho fotografato di persona in un grande centro commerciale di Washington.

purse

Spot intitolato “Onestà” (clicca sull’immagine per vederlo)
bus_larger

Spot intitolato “Rispetto” (clicca sull’immagine per vederlo)

Se andate sul sito trovate moltissimi altri spot TV e radio e cartelloni, dedicati a tanti valori diversi. Personalmente però ritengo che il messaggio sia più efficace se focalizzato solo su cinque o sei valori ampiamente condivisibili e facili da ricordare.

Un’altra importante no-profit americana è la Ad Council (www.adcouncil.org). Molto simile a PubblicitàProgresso, il loro focus non è esclusivamente sulla diffusione dei valori, ma organizzano campagne pubblicitarie, anche a favore di altre organizzazioni, su tutti i temi sociali e di interesse pubblico. Una loro campagna che ho trovato particolarmente interessante è “Teach“, volta a migliorare il corpo di insegnanti del Paese incoraggiando gli studenti più bravi a orientarsi verso tale professione.

adc_tea_planetarium_Eng_840x400

Questi esempi e i tanti altri che ho trovato in rete ci dovrebbero confermare che la pubblicità è un valido strumento per migliorare la società. 

Continuo a essere convinto che da sola non basti. E che non bastino delle campagne occasionali e non coordinate tra loro. E’ il binomio scuola+pubblicità, con la regia dello Stato, che può davvero cambiare le cose.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

seinviaggio

I passi di sei persone con gli occhi aperti sul mondo

EDUCARE X CAMBIARE

Si può costruire un'Italia migliore?

Michele Borba

Si può costruire un'Italia migliore?

What's Happening in Character Education?

Si può costruire un'Italia migliore?

Cruxcatalyst: The Heart of Change

Supporting Sustainability Change Agents To Be Effective Communicators

Still Words

Si può costruire un'Italia migliore?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: